I dati che incidono sul Costo Polizza

La polizza Rc Auto è calcolata secondo una serie di fattori relativi al veicolo, alla storia assicurativa, e ai dati anagrafici riferiti al proprietario e il conducente del veicolo, e al contraente della polizza. Per quanto riguarda i dati del veicolo si può affermare che un veicolo nuovo viene tariffato meno di un veicolo più vecchio, in quanto un veicolo nuovo è più sicuro ed efficiente, quindi meno soggetto al rischio di un sinistro. I valori quindi che incidono per il veicolo sono:chiavi-auto-patente-repertorio-assicurazioni[1]

  • La data di immatricolazione – Indica l’anzianità del veicolo.
  • L’alimentazione del veicolo – Veicoli alimentati a gas o metano sono a volte tariffati maggiormente.
  • L’anno di acquisto – Se diverso dalla data di immatricolazione indica che il veicolo è stato posseduto da almeno due proprietari.
  • Modello del veicolo – Indica la potenza espressa in KW e i Cavalli.
  • Allestimento del veicolo – Indica gli optional e le caratteristiche, generalmente incide soltanto sulla polizza Furto e Incendio.
  • Tipo di utilizzo del veicolo e km percorsi – Un veicolo utilizzato spesso o per lavoro, viene tariffato maggiormente rispetto a un veicolo usato solo per il tempo libero.
  • Antifurto e ricovero notturno – Il tipo di antifurto installato va a incidere sull’eventuale polizza Incendio e Furto, così come il ricovero notturno in area privata, box o in strada.

Per quanto riguarda il proprietario e conducente del veicolo e il contraente della polizza, i dati che incidono sul premio sono:

  • Persona fisica o giuridica o società – Come persona fisica il sesso incide sul premio che viene calcolato differentemente anche se il veicolo è intestato a una persona giuridica o una società.
  • Residenza – Provincia, comune e Cap di residenza incidono sul premio di polizza.
  • Data di nascita e anno patente – L’anzianità anagrafica e l’anzianità della propria patente incidono sulla tariffa, soprattutto nel caso di conducenti giovani non considerati guidatori esperti o neopatentati.

Per quanto riguarda la situazione assicurativa i dati sensibili alla determinazione della tariffa sono:

  • La data di decorrenza della polizza – Talvolta si possono avere sconti acquistando la polizza con largo anticipo.
  • Classe CU – Le classi CU di provenienza e assegnazione sono i fattori determinanti per antonomasia per l’applicazione della tariffa secondo il meccanismo bonus/malus.
  • Primo anno sull’attestato di rischio – Serve a indicare lo storico assicurativo negli ultimi 5 anni. Chiaramente essere stati assicurati per 5 anni è un vantaggio.
  • Numero sinistri e tipologia – Il numero di sinistri relativi a ogni anno e la loro tipologia (es. con colpa, senza colpa, con colpa paritaria) incide sul prezzo finale di polizza.

 

cropped-posso-risp1.jpg

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...