Rc obbligatoria per tutti i veicoli, anche quelli non circolanti

Grandi novità in vista per tutti i guidatori: nel giro di poche settimane si potrebbe dire addio per sempre alle polizze sospendibili, sia Rc Auto che Rc Moto. Lo scorso 4 settembre, infatti, una sentenza della Corte europea di giustizia si è espressa su questo fronte, a seguito di un incidente mortale avvenuto in Portogallo che aveva coinvolto un uomo alla guida di un veicolo fermo in garage non assicurato.assicurazioni-generico

La decisione di rendere obbligatoria l’assicurazione auto (o moto) anche per i veicoli che non circolano sulle carreggiate, ma che sarebbero idonei a farlo, apre la strada a una serie di riflessioni. Nel nostro paese, infatti, sono molti i guidatori che utilizzano le coperture sospendibili, in particolare per i mezzi a due ruote. Il vantaggio di questi prodotti è grande: consentono infatti di congelare l’assicurazione nei momenti di non utilizzo del veicolo, e riattivarla al bisogno, in modo da risparmiare anche cifre considerevoli rispetto al premio assicurativo.

Alla base della sentenza della Corte, che ha imposto agli Stati membri di aggiornare i loro regolamenti, ci sarebbe un semplice dato di fatto: indipendentemente dall’utilizzo discontinuo o meno del mezzo, chiunque possieda un’auto o una moto idonea a circolare su strada deve provvedere a stipulare una copertura Rc. Anche se il veicolo è tenuto in garage, dunque, deve essere assicurato. Una novità che tocca da vicino specialmente i motociclisti che, in molti casi, preferiscono sospendere nei periodi invernali la polizza per poi riattivarla con la bella stagione.
Non solo, se questa introduzione dovesse rendersi ufficiale le compagnie e gli operatori del settore dovrebbero regolarsi di conseguenza, con l’ideazione ad esempio di nuovi prodotti assicurativi, pensati per i veicoli fermi. Si tratta senza dubbio di una possibilità, questa, che renderà non poco in termini economici alle imprese assicurative, ma al contempo potrebbe essere un utile strumento per la lotta all’evasione assicurativa dal momento che ogni veicolo immatricolato dovrà essere in regola con la polizza.

Tratto da facile.it

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...