Rc Auto, polizza formato famiglia dal 16 febbraio

Slitta l’entrata in vigore della misura

Slitta al 16 febbraio l’entrata in vigore della norma dedicata alla cosiddetta “Rc auto familiare” che potrebbe portare risparmi consistenti per le famiglie che hanno più di un veicolo assicurato.

La misura, contenuta nella legge di bilancio 2020, inizialmente prevista per l’avvio del nuovo anno, partirà da metà febbraio per consentire alle compagnie assicurative di adeguare i loro sistemi informativi. La norma dà il diritto di assicurare tutti i veicoli posseduti in famiglia, compresi motorini e scooter, con la classe di merito più bassa. In pratica viene creata una classe unica familiare che dovrebbe portare ad una riduzione delle tariffe.

In teoria, secondo le stime, con l’introduzione della nuova formula il risparmio per nucleo familiare dovrebbe andare dal 30% al 40% almeno sulla carta. La realtà, invece, potrebbe essere ben diversa: secondo l’Ania, l’associazione delle imprese di assicurazione, la nuova misura appena introdotta potrebbe risolversi in un aumento della tariffa per tutti gli assicurati per compensare le minori risorse a copertura dei sinistri a causa di chi beneficerà della riforma.

Che cosa cambierà dunque per chi dovrà rinnovare l’Rc auto fermo restando che le associazioni dei consumatori si sono già dette pronte a vigilare per scongiurare l’effetto “boomerang” sulle tariffe delle polizze?

Il Codice delle assicurazioni oggi prevede che nelle famiglie si possa acquisire, ma solo per la stessa tipologia di veicolo, la classe di merito più favorevole rispetto a quella dell’ultimo attestato di rischio conseguito su un veicolo già assicurato: quindi a un figlio neopatentato o a un altro membro del nucleo familiare (anche di coppie conviventi) che acquistava un’auto o una moto, poteva essere attribuita la classe di merito più bassa di un familiare.

D’ora in poi questa possibilità sarà valida anche per il rinnovo di contratti già stipulati. Non solo: se prima il passaggio si poteva fare solo per una stessa tipologia, ora sarà valida anche per moto e scooter, quindi tipologie diverse. Verrà in pratica applicata la classe più bassa per tutta la famiglia, a patto però che non ci siano stati incidenti con responsabilità esclusiva o principale o paritaria negli ultimi cinque anni.

Articolo tratto da assicurazione.it

http://www.assiconser.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...