Stop ai Diesel Euro 3 in VENETO, LOMBARDIA, PIEMONTE ed EMILIA ROMAGNA: tutte le informazioni

Nelle quattro regioni padane stretta sulle motorizzazioni Diesel Euro3. L’Emilia Romagna ferma anche le Euro 4 con un anno di anticipo. Ecco giorni e orari delle limitazioni alla circolazione

blocco-diesel-euro-3-pianura-padana

Si chiama “Accordo di Bacino Padano per il Miglioramento della Qualità dell’Aria” ed è quel documento che d’ora in avanti farà dannare, si stima, oltre 3 milioni di Automobilisti di Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna.

In queste quattro regioni del Nord da quest’anno, in virtù dell’accordo siglato nel giugno 2017 tra Ministero dell’Ambiente e le regioni padane, vige il divieto di circolazione dall’1 ottobre 2018 fino al 31 marzo 2019 per oltre 3 milioni di veicoli tra i più datati, si calcola 2.260.000 automobili e 790.000 veicoli commerciali, che dovranno restare fermi o comunque alla larga dalle aree urbane dei Comuni interessati dai blocchi.

La novità più significativa per il 2018 è l’estensione dello stop in pianura padana anche ai Diesel Euro 3 (in Emilia-Romagna anche gli Euro 4), che si vanno ad aggiungere ai Diesel Euro 1 ed Euro 2 ed ai benzina Euro 0 già colpiti lo scorso anno per un totale di altri 1,1 milioni di veicoli banditi dalla circolazione rispetto al 2017. Diverse le modalità di applicazione da regione a regione del blocco degli Euro 3.

Regione per regione, ecco i blocchi 2018-2019

In Lombardia i Diesel Euro 3 non possono circolare dall’1 ottobre al 31 marzo nei giorni feriali tra le 7.30 e le 19.30 a Milano e in 214 Comuni. Non ammesse a circolare anche le auto a benzina Euro 0 e le altre Diesel Euro 0,1 e 2.

In Piemonte gli Euro 3 Diesel fermi dalle 8.30 alle 18.30 dei giorni feriali. Lo stop si aggiunge al blocco permanente degli Euro 0 e a quello dei Diesel Euro 1 e 2 dalle 8.30 alle 18.30 per tutto l’anno. Dall’1 ottobre 2019 saranno definitivamente bandite dalla circolazione le Diesel Euro 1. Sempre dall’1 ottobre 2019 anche i Diesel Euro 4 dovranno fermarsi dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 fino al 31 marzo 2020.

L’Emilia Romagna ha invece deciso di introdurre già da quest’anno il fermo degli Euro 4 Diesel, che si aggiunge a quello di Diesel Euro 0,1 e 2 e dei benzina Euro 0. Il provvedimento di limitazione alla circolazione per queste categorie è valido dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 e la prima domenica del mese.

In Veneto la limitazione alla circolazione degli Euro 3 Diesel è valida dall’1 ottobre al 31 marzo 2019 dalle 8.30 alle 18.30 dal lunedì al venerdì. Alle stesse restrizioni sono soggette le auto a benzina Euro 0 e 1 e i Diesel Euro 0,1 e 2.

Quanto detto è valido in linea generale, perché l’accordo prevede che siano poii Comuni a dover emettere per competenza le rispettive ordinanze di applicazione e qui la situazione si fa più complicata: molte amministrazioni locali sono recalcitranti e qualcuna non ha ancora approntato le ordinanze cittadine, altre ancora hanno previste misure specifiche. Per cui il quadro è estremamente frammentato. Per capire se si è in regola meglio allora controllare attraverso i canali informativi del proprio municipio.

 

Articolo tratto da automoto.it